Il fotografo di matrimonio è uno di quei professionisti ai quali difficilmente gli sposi rinunciano. Da una così considerevole importanza deriva una grande responsabilità. Il fotografo di matrimonio professionista può essere definito tale solo se, oltre la bravura ed alla competenza, è in grado di ridurre al minimo la possibilità che si verifichino imprevisti o che si commettano errori.

In questo articolo vedremo tutti i principali errori che un fotografo di matrimonio competente non dovrebbe mai commettere.

Fare un servizio fotografico di matrimonio richiede una pianificazione attenta, una comunicazione efficace e competenze fotografiche eccezionali. Ecco alcuni passaggi fondamentali per garantire un'esperienza fotografica di matrimonio senza intoppi:

Preparazione dell'attrezzatura

  • Assicurarsi di avere a disposizione tutte le fotocamere, gli obiettivi, i flash e gli accessori necessari in perfette condizioni.
  • Caricare le batterie, formattare le schede di memoria e portare con sé batterie e schede di riserva.
  • Preparare un kit di emergenza con accessori utili come lenti di ricambio, fazzoletti per la pulizia e nastro adesivo.

Controllare l’attrezzatura

I principali imprevisti che possono riguardare un fotografo di matrimonio, riguardano la sua attrezzatura. L'attrezzatura il giorno delle nozze non può lasciarvi a piedi in nessun modo. Preparate quindi il vostro zaino in modo da poter contrastare efficacemente qualsiasi imprevisto con batterie di riserva, schede SD di riserva, obiettivi di riserva ed anche un secondo corpo macchina.

Non a caso alcuni fotografi stipulano polizze assicurative che li mettano al riparo dagli imprevisti più spinosi, come per esempio la perdita degli scatti.

Nel caso del fotografo, l'abito non solo fa il monaco ma soprattutto deve lasciar sottintendere la tua professionalità. Non puoi presentarti ad un matrimonio in jeans e polo. Se sei invitato ad un matrimonio altamente elegante sfoggia il tuo miglior completo total black. Viceversa se il matrimonio è informale via libera ad una bella camicia e un jeans appropriato.

Durante il matrimonio arrivare presto e prepararsi

  • Allestire l'attrezzatura discretamente e familiarizzare con l'ambiente della location.
  • Stabilire un buon rapporto con la coppia, la famiglia e gli amici per catturare foto spontanee e autentiche.
  • Collaborare con il videografo e altri fornitori per garantire una copertura fluida e coordinata dell'evento.

Catturare i momenti chiave:

  • Seguire la timeline concordata, pur rimanendo flessibili per adattarsi agli imprevisti.
  • Scattare foto dei momenti salienti della cerimonia, come il primo bacio, lo scambio degli anelli e il taglio della torta.
  • Catturare i ritratti degli sposi, soli e con le loro famiglie e gli amici.
  • Fotografare i dettagli del matrimonio, come la decorazione floreale, gli abiti degli sposi e gli allestimenti.

Dirigere e interagire:

  • Fornire indicazioni chiare e gentili agli sposi e agli invitati per posizionarli e creare foto lusinghiere.
  • Cogliere le interazioni emozionanti tra gli sposi, la famiglia e gli amici.
  • Usare l'umorismo e la creatività per catturare foto uniche e memorabili.

Rimanere attenti e professionali:

  • Mantenere un atteggiamento professionale e rispettoso durante tutto l'evento.
  • Essere discreti e attenti all'ambiente circostante, evitando di disturbare la cerimonia o gli invitati.
  • Vestire in modo appropriato per l'occasione e mantenere un aspetto ordinato e curato.

Dopo il matrimonio

Scaricare e selezionare le foto:

  • Trasferire le foto dal computer e selezionare quelle migliori da modificare.
  • Eliminare le foto sfocate, sovraesposte o con errori di composizione.
  • Etichettare le foto con parole chiave pertinenti per facilitarne il recupero.

Modifica e ritocco:

  • Modificare le foto selezionate per ottimizzare la luminosità, il contrasto, il colore e la nitidezza.
  • Applicare ritocchi discreti per migliorare l'aspetto di pelle, vestiti e sfondo.
  • Convertire le foto nel formato finale concordato con la coppia.

Consegna e archiviazione:

  • Consegnare le foto finali alla coppia nel formato concordato (digitale, stampe, album).
  • Creare un backup sicuro delle foto modificate e non modificate.
  • Fornire alla coppia una galleria online o un servizio di archiviazione cloud per accedere alle foto.

Seguire i contatti:

  • Ringraziare la coppia per l'opportunità e chiedere feedback sul loro servizio fotografico

Farsi aiutare da un secondo fotografo

Non fate tutto da soli, ma fatevi affiancare da un secondo fotografo. Se lavorare da solo ha i suoi vantaggi, dall'altro ha anche i suoi svantaggi. Puoi lavorare ed organizzarti in piena autonomia senza la necessità di dover badare anche al lavoro di qualcun altro. Questo rimane vero fino a quando non dovete gestire un matrimonio con trecento persone. È chiaro, in questo caso essere da soli diventa sconveniente.

Un matrimonio affollato ha moltissimi momenti che meritano di essere immortalati e voi non potete permettervi di perdervi nemmeno uno di questo istanti. O anche banalmente riuscire a fotografare nello stesso momento i preparativi sia dello sposo che della sposa richiede un second shooter. Se poi siete fotografi che si aiutano con pannelli riflettenti ecc.. un secondo fotografo diventa indispensabile.

Un bravo fotografo di matrimonio deve essere discreto

Una caratteristica fondamentale di un bravo fotografo per matrimoni è quella di essere discreto. Ovvero deve operare come fosse invisibile. Il fotografo deve cercare di essere presente negli attimi più belli della cerimonia e dei festeggiamenti in modo da immortalarli ma senza risultare invadente o turbare l'intimità di un giorno così importante.

Non bisogna interrompere momenti importanti, non bisogna per quanto possibile rovinare la visuale agli invitati. In altre parole il fotografo deve operare in modo fugace e veloce. Avrà più tempo per i suoi scatti durante le foto in posa.