Come si usa Pinterest

Visite: 4571

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 
Contenuto Articolo[Nascondi]

Pinterest è un nuovo social network per condividere immagini, è nato a Palo Alto in California e sta riscuotendo un enorme successo con moltissimi visitatori e nuovi iscritti, tali da far preoccupare colossi del settore come Facebook e Google. Come dicono autorevoli fonti, gli utenti iscritti aumentano vertiginosamente.

Immagini da condividere con Pinterest

E' un social network dove possiamo condividere tutto ciò che ci piace, tramite immagini, suddivise per interessi e temi ( bacheche o boards), dove costruire un profilo risulta estremamente facile, e dove circa l’80% degli utenti iscritti è rappresentato da donne.

Permette l’utilizzo commerciale dei prodotti raffigurati nelle immagini e delle immagini stesse a differenza di Flickr che ne vieta l’utilizzo commerciale. Su Pinterest, sono presenti migliaia di aziende e di professionisti di tutto il mondo, anche italiani che propongono i loro prodotti, per esempio, in caso di aziende le immagini dei cataloghi.

Usare Pinterest è molto semplice: si accede al social network, tramite invito di chi è già iscritto oppure si può fare una richiesta dall’home page. Una volta ricevuto l’invito, si viene indirizzati alla pagina di accesso, da dove è possibile registrarsi tramite gli account di Facebook o Twitter.

Registrarsi con account di Facebook e Twitter

I vostri contatti su Facebook o Twitter, già presenti su Pinterest, verranno automaticamente aggiunti al nuovo social network. I vostri contatti tramite notifica dell’aggiunta verranno avvisati e potranno a loro volta aggiungerci tra le persone da seguire.

Dopo aver dato l’autorizzazione, tramite una schermata potremo selezionare la nostra visibilità, scegliendo la tipologia di contatti su Facebook a cui desideriamo notificare la nostra presenza su Pinterest. Dopo aver inserito il nome con cui vogliamo comparire, e- mail e password, nella schermata in cui ci viene chiesto di selezionare i nostri interessi, la piattaforma ci suggerisce gli utenti che condividono i nostri gusti.

Nel social network, sono presenti 28 temi principali tra cui: Fotografia, Stampe e Poster, Tecnologia, Arte, Design e altri interessi settoriali che vengono utilizzati dagli appassionati di fotografia presenti, come i generi fotografici di riferimento e come vetrina di autopromozione.

Costruire le bacheche su Pinterest

Un’altra schermata ci permetterà di costruire le bacheche. Vanno inseriti i titoli dei “contenitori”, nei quali dovremo inserire le immagini preferite in due modi: “Upload a Pin” e “Add a Pin”.


Il primo modo “Upload a Pin” ci consente di caricare le immagini che vogliamo condividere mentre nel secondo modo “Add a Pin”possiamo copiare il link a una pagina di una fotografia che vogliamo inserire su Pinterest. Un terzo modo per inserire le immagini e che risulta molto efficace è il bottone “Pin”, un piccolo tool da inserire sulla barra di un qualsiasi browser che ci permetterà, navigando su Internet di pubblicare qualsiasi foto di nostro interesse in una delle nostre bacheche.

Il meccanismo per condividere immagini, ci permette funzionalità che altri social network non consentono come, ad esempio, la possibilità di editare a piacere il titolo e la descrizione dell’immagine da condividere. Pinterest, risulta un ottimo sistema per promuovere il proprio lavoro e una potente opportunità di fare branding mirato.

A differenza di Facebook e Google plus (che non permettono di selezionare i contatti in base ai gusti e agli interessi) o di Flickr (che vieta l’utilizzo commerciale), su Pinterest tutto ciò è possibile, con l’opportunità di curare anche i testi di presentazione di ogni singola immagine condivisa, in modo di poter attirare l’attenzione all’immagine.

E' possibile condividere anche una pagina Web del proprio sito (purché contenga una foto di impatto), oppure condividere un video o utilizzare Pinterest come uno strumento di vendita.


Infatti quando carichiamo un’immagine, perché il sistema la identifichi come oggetto in vendita, basta inserire i simboli della moneta nella descrizione dell’immagine, ponendo sull’angolo superiore sinistro dell’immagine, una banda diagonale con inserito il prezzo di vendita. In questo modo chi cliccherà su quella foto sa già a priori che la foto viene proposta per la vendita.

È consigliabile però non abusare di questo meccanismo per non rischiare l’effetto boomerang, poiché gli altri utenti potrebbero percepire ciò come uno spammer. Un consiglio per la scelta delle fotografie: più qualità che quantità.

Pinterest per il momento è gratis e vi si può accedere al seguente indirizzo www.pinterest.com.

Contenuti Corrispondenti





Questo sito non utilizza cookie proprietari ma di terzi (Gooogle, Facebook). Cliccando su OK acconsenti all’uso dei cookie.