Vendita foto: guadagnare con le foto


Il modo migliore di guadagnare con le foto per un fotografo è: avviare una carriera e mettersi in proprio cominciando a proporsi e farsi conoscere. Proporci come fotografi di ritratti, fotografi di matrimoni, compleanni, feste ed eventi sociali è un percorso che può crescere fino a diventare una carriera full-time, ma non è una strada facile.

Il mercato è saturo, ma se si lavora bene, si può guadagnare con le foto. Il consiglio che posso dare è, esercitarsi più possibile. Fare l’assistente per altri fotografi è un ottimo modo per iniziare e acquisire esperienza sul campo, scattare più foto possibile e imparare tutti i trucchi della tecnica fotografica. In alternativa si possono ritrarre amici, vicini, parenti, chiunque possa contribuire a creare un voluminoso portfolio che mostri quello che sappiamo fare ai potenziali clienti.

Vendere foto e guadagnare con la fotografia

Ovviamente, fotografare persone che conosciamo è relativamente facile, la vera sfida è passare al livello successivo, cioè essere incaricati da estranei a fotografarli e pagarci per farlo . L’unico modo per riuscirci è farci pubblicità. Puoi anche essere un bravissimo fotografo, ma serve a poco se le tue foto non le vede nessuno. Agli inizi, conviene farsi conoscere nella comunità locale.

I ritratti di bambini sono un mercato consistente, quindi si possono tappezzare parchi giochi e negozi di abbigliamento per bimbi con volantini e pubblicità. Si può chiedere ai gestori di centri sportivi di tenere il nostro materiale in vista e invogliare i genitori a fotografare i propri figli mentre svolgono le loro attività e competizioni sportive, così si allarga il portfolio.

Quando arriviamo a far pagare per i nostri servizi fotografici, dobbiamo essere realistici su quanto possiamo chiedere. All’inizio possiamo essere tentati di fare qualche lavoro fotografico gratis, il consiglio è di non fare troppi lavori fotografici gratuitamente, è una spirale da cui poi è difficile uscire. Fate pagare quello che valete, dipende dalla vostra bravura. Non chiedete troppo, però: è fondamentale che i clienti non si facciano spaventare dalle vostre tariffe troppe elevate.

kit essenziale del materiale fotografico per garantire foto perfette e buoni risultati :

Una reflex digitale full-frame come la Canon EOS 5D Mark III ci garantirà una più ridotta profondità di campo con gli obiettivi luminosi rispetto a una reflex digitale con sensore APS-C, mentre la possibilità di registrare anche video può essere un bonus per i foto di matrimonio.

Per poter scattare foto in situazioni con poca luce, o far emergere i soggetti, abbiamo bisogno di un obiettivo luminoso zoom f/2.8, (abbastanza costoso), in alternativa un obiettivo eccezionale è il Canon - EF 70-200MM F4 L IS USM STABILIZZATO, il primo obiettivo dotato del primo stabilizzatore di immagine Canon a 4 stop mai realizzato. Consente quindi di fotografare impugnando la fotocamera a mano libera senza sbavature percepibili dell’immagine ad aperture del diaframma fino a 4 volte inferiori rispetto a quanto sarebbe possibile altrimenti. È quindi l’ideale per scattare in condizioni di scarsa luminosità senza usare il flash o un treppiede.

Uno zoom grandangolare, ci permetterà di coprire o di riprendere i soggetti nel contesto, anche i gruppi più numerosi. Il Canon EF 24-105mm f/4L IS USM caratterizzato da stabilizzatore d’immagine (IS) 3 stop Canon. Ideale per scatti senza treppiede, l’IS consente di selezionare tempi di scatto inferiori fino a 3 stop, senza aumenti percepibili della sfocatura delle immagini. Per panoramiche stabilizzate, la modalità 2 dello stabilizzatore corregge solo le vibrazioni verticali indesiderate.

Un flash esterno è necessario per illuminare e alleggerire le ombre. Consiglio il Flash Canon Speedlite 430EX II, il nuovo modello della serie di lampeggiatori Canon dotato di numero guida 43 (m/ISO100 a 105mm) e pannello diffusore che ne consente l’utilizzo con focali a partire da 14mm. Il nuovo flash Canon sostituisce il precedente modello Speedlite 430 presentando caratteristiche migliorative quali un tempo di ricarica più rapido, maggiore silenziosità e un totale controllo attraverso il comodo menu delle fotocamere EOS compatibili. È ideale per amatori e professionisti in cerca di un flash versatile e multiuso.

Poi, man mano che gli affari prenderanno piede e anche il guadagno è diventato una realtà, potremo sostituire le unità da slitta con kit di luci da studio per esterni e acquistare altro materiale fotografico che ci potrà essere utile.

Soluzioni per vendere foto

Come può un fotografo professionista o semplicemente un fotoamatore vendere le proprie foto? il web propone vari modi per farlo, sfruttando la propria passione per la fotografia.

Innanzitutto bisogna che gli scatti siano veramente vostri, i siti che propongono i servizi di vendita foto vengono definiti ”agenzie stock on line” dove è possibile vendere le proprie immagini direttamente sul loro sito.

Queste si possono dividere in tre grandi categorie: micro, macro e mid. La classificazione (micro, macro e mid) viene fatta basandosi sul prezzo di vendita finale di una immagine e quindi sul guadagno netto del fotografo. Il modo più veloce e semplice di vendere le vostre foto stock è di metterle sul web, servendosi di Agenzie di stock.

Se fotografiamo da diversi anni, sicuramente il nostro hard disk sarà pieno di immagini di ogni genere: viaggi delle vacanze, panorami, fiori, ritratti. Indipendentemente dal soggetto, tutte le nostre foto, potrebbero avere un valore economico.

Come guadagnare con la vendita delle nostre foto?

Potremmo farlo da soli, tanto per cominciare, dobbiamo trovare persone che vogliano acquistare le nostre foto e, anche con il più bello dei siti web, richiede un sacco di lavoro. Una volta trovati gli acquirenti, dobbiamo attraversare i campi minati di diritti, negoziazioni e contratti, e il viaggio può richiedere più tempo e fatica di quelli che vogliamo o possiamo dedicare.

Photo stock

L’altra opzione è quella di delegare il compito della vendita delle foto a terzi, il che significa in sostanza affidare le immagini a un’agenzia photo stock come Corbis, Alamy o Getty (che è proprietaria anche di iStockphoto e licenzia immagini via Flickr).

Il vantaggio è che queste aziende hanno già un numero enorme di clienti per i quali rappresentano la prima scelta, e che si occupano di licenze e contratti, lasciandoci tranquilli a casa ad aspettare che arrivino i soldi. Per quanto comodo sia, l’intero processo si scontra purtroppo con la dura realtà.

Con l’aumento della competizione sul mercato photo stock, i prezzi “per-picture” sono precipitati. iStockphoto per esempio ha una scoraggiante sezione chiamata “Dollar Bin”, in cui le immagini costano appunto un solo dollaro.

Considerato che l’agenzia tiene per sé una commissione (che può variare dal 40% all’80% del totale), può andare a finire che di una vendita riceviamo solo qualche centesimo.

D’altra parte, potremmo anche guadagnare migliaia di euro, nel caso qualcuno richiedesse una licenza esclusiva su un’immagine, o se un singolo scatto vendesse migliaia di volte.

Non sono cose che succedono tutti i giorni, ma sono possibili. Potremmo guadagnare bene, se qualcuno richiedesse una licenza esclusiva.

Le regole Photo stock

  • Leggiamo le norme

Ogni agenzia photo stock ha requisiti diversi per le immagini considerate accettabili, quindi leggiamo

con attenzione le FAQ. Eviteremo di essere rifiutati solo perché i file hanno le dimensioni sbagliate, per esempio.

  • Non paghiamo niente

Se un’agenzia photo stock chiede una commissione anticipata per valutare i nostri lavori o per tenere

in archivio le immagini, voltiamole le spalle. L’agenzia photo stock ha già una commissione sulle vendite, perché pagarla due volte?

  • Continuiamo a inviare

Non possiamo spedire un pugno di immagini a un’agenzia e poi aspettarci che arrivino tanti soldi. Inviamone centinaia, se non migliaia, per avere migliori chance di essere scelti in un mercato estremamente competitivo.

  • Scegliamo i diritti

Alcune agenzie permettono di scegliere se vogliamo vendere su base royalty-free o sui diritti d’autore. La differenza? Le prime costano meno, e per questo magari si vendono di più. Le immagini di cui conserviamo i diritti costano di più (e quindi il numero di possibili acquirenti è più ridotto), ma fruttano proporzionalmente di più.

  • Controlliamo la “via di uscita”

Prima di firmare qualsiasi accordo, controlliamo per quanto tempo l’agenzia photo stock

vincolerà le immagini, se ne avrà l’esclusiva e il preavviso necessario per passare a un’altra agenzia o ritirare gli scatti.

Le agenzie photo stock sono centinaia, e le immagini in vendita milioni. La concorrenza è agguerrita, ma in questo affollato mercato partecipare è d’obbligo. Le seguenti immagini sono risultate vincenti.

Paesaggi

Con una collezione di poco più di 2.000 immagini royalty-free, il fotografo esclusivo di iStockphoto noto solo come “AVTG” ha generato più di 120.000 vendite negli ultimi cinque anni. Solo questo bosco splendidamente illuminato, intitolato “Autumn Forest”, è stato scelto e pagato quasi 4.000 volte.

 

Ritratti

 

I ritratti in stile commerciale sono sempre richiesti da ditte che devono produrre materiale promozionale, dalle brochure alle newsletter alle pubblicazioni online – in particolare se c’è spazio per un testo. Questo scatto di Nicole Waring è stato venduto più di 10.000 volte negli ultimi due anni – per quasi 50.000 sterline!

 

Scatti creativi

goccia

Questa bella goccia d’acqua royalty free si trova nel “Dollar Bin” di iStockphoto, ma forse proprio per il basso costo ha venduto più di 1.100 volte – e sono tutti dollari che si sommano! Se ne fossero stati venduti i diritti forse non sarebbe andata altrettanto bene e alla fine avrebbe fatto guadagnare meno soldi al suo autore.

 

Foto stock - Licenza Royalty Free - Licenza Rights-Managed

Le foto stock sono generalmente concesse con una di queste duelicenze: Royalty Free e Rights-Managed.

Royalty Free

E' un tipo di licenza che permette a chi acquista la foto di utilizzarla in maniera illimitata nel tempo, per gli usi consentiti. In questo modo i prezzi variano in base al formato e si parte da pochi centesimi fino ad arrivare a qualche centinaio di dollari per la vendita delle licenze estese. Per iniziare a vendere sul sito di un’agenzia microstock non serve essere dei professionisti anche se con alcune bisogna inviare delle immagini di “test”. Finche non avrete un portfolio di dimensioni di almeno 500 immagini i vostri guadagni saranno davvero minimi.

Le foto più richieste sono immagini che possono rappresentare bene un concetto o un’azione. Qualcosa che potrebbe essere usato da un grafico o da un web designer nei suoi lavori. Royalty-Free (“RF”) è la licenza più usata, per le foto di fascia bassa. L’acquirente può utilizzare l’immagine un numero illimitato di volte e per fini diversi senza pagare di più. Il pagamento è spesso basato sulla dimensione dell’immagine (numero di pixel), più un immagine è grande è più la foto viene pagata.

Rights-Managed

La licenza Rights-Managed (“RM”) tradizionalmente utilizzato per le foto di fascia alta e i canoni sono piuttosto elevati, variabili e dipendenti dall’uso: Il costo di una foto per una rivista, per esempio, dipenderà dalla rivista, dal suo mercato, e dalla grandezza dell’immagine. In oltre se l’editore vuole utilizzare la foto più volte, deve pagare nuovamente la licenza d’uso.

All’agenzia microstock si rivolgono più che altro grafici e web designer, mentre all’agenzia macrostock si rivolgono clienti come riviste e giornali o grandi pubblicitari che cercano una fotografia da utilizzare in esclusiva. Solitamente su questi siti si vendono meglio fotografie di carattere“editoriale”, rappresentanti fatti di attualità e cronaca e fotografie paesaggistiche e naturalistiche.

Quanto si può guadagnare con la vendita di foto su questi siti di foto stock ?

La media calcolata sui vari siti di microstock è di 9 euro all’anno per foto. Le foto devono avere un “interesse commerciale” per poter essere vendute. E’ consigliabile fare delle fotografie specifiche per la vendita: per esempio, una donna in ufficio che parla al telefono, oppure persone in giacca e cravatta che discutono o che si stringono la mano. Sembra stupido, ma dovete pensare non più da fotografi ma da pubblicitari ogni immagine deve poter essere utile per un manifesto di un azienda, per un sito internet, per dei volantini pubblicitari.

Microstock

Microstock sono il segmento low-cost della fotografia stock, queste agenzie chiederanno pochi euro per la licenza royalty-free per la venditadelle vostre foto cercando attivamente immagini da chiunque. Ci sono molti siti che consentono di comprare foto libere da diritti a prezzi molto convenienti. Tra i più interessanti, per chi vuole acquistare e sia per chi vuole vendere segnaliamo: Fotolia, Deamstime, iStockphot,Shutterstock.

Fotolia

Fotolia è un sito di Microstock molto valido, focalizzato soprattutto sull'Europa. Fotolia é la piazza internazionale delle immagini libere da diritti (royalty free) che permette ai privati e ai professionisti di vendere, acquistare e di condividere foto e illustrazioni Royalty Free in tutta legalità. Fotolia propone a prezzi imbattibili una banca immagini libere da diritti (royalty free), di alta qualità, per l' illustrazione di ogni progetto su tutti i supporti.

fotolia_logo

Fotografi e Designers che vogliono vendere foto, alimentano Fotolia regolarmente con migliaia di nuove immagini ogni giorno, e ricevono compensi in percentuale ogni volta che una loro immagine viene scaricata. Fotolia è anche e soprattutto una grande comunità di creativi che si esprime, condivide e si informa attraverso il Forum e i Blog. Come le musiche o i film, le fotografie e altre immagini sono Opere dello spirito protette dai diritti sulla proprietà intellettuale. Fotolia é convinta che la pirateria delle opere digitali sia principalmente dovuta ad una barriera di prezzi troppo alti.

Fotolia propone dunque, in un contesto legale, un sistema che permette di proteggere gli autori assicurando i diritti d' autore sulle opere e al contempo rende legale ed accessibile a tutti l'utilizzo legale di immagini a costi minimi.

Fotolia si propone in alternativa all'elitarismo delle agenzie fotografiche tradizionali offrendo a fotografi e illustratori di talento, amatori o professionisti, a prescindere dalla notorietà o dalle dimensioni del proprio portfolio, l'opportunità di mettere a frutto le propria capacità in campo fotografico o grafico.

Grazie ad una grande rete di collaborazioni, Fotolia propone a privati e a professionisti (editori, agenzie di comunicazione, di pubblicità, di stampa, grafica, web designer etc.) una delle più grandi banche immagini di qualità professionale del mondo dove reperire in modo veloce e legale foto e illustrazioni a partire da 0,75 €.

Dreamstime

Dreamstime ha un motore di ricerca molto buono, utile per chi deve comperare le foto, paga bene i fotografi e ha un database di immagini di buona qualità. E' uno dei principali fornitori di immagini Microstock di alta qualità digitale a prezzi incredibili.

Tutte le immagini d'archivio Microstock a disposizione sono forniti da fotografi della comunità di Dreamstime, girato su pellicola o in digitale e approvato dai redattori di Dreamstime.

Dreamstime è strutturato in categorie e sottocategorie, il database si rinnova con migliaia di immagini nuove e titoli su base giornaliera.Dreamstime fornisce immagini ad una gamma infinita di clienti del mercato creativo da parte di clienti indipendenti del settore privato di aziende Fortune 500 (comprese le agenzie più grandi del mondo pubblicitario, nazionali e internazionali di riviste, film e produzioni televisive).

iStockphoto

iStockphoto ha uno tra i migliori archivi di foto di Microstock in circolazione oggi, anche se è tra quelli che pagano meno i fotografi e che ha la procedura per caricare le foto più lenta in assoluto. iStockphoto, è la fonte web di immagini, file multimediali ed elementi di progettazione d'archivio esenti da diritti d'autore.

Da oltre 10 anni, gli artisti, designer e fotografi di tutto il mondo utilizzanoiStockphoto per creare, lavorare e imparare. Milioni di persone dipendono da iStockphoto dati i suoi prezzi economici e la qualità eccezionale. Tutti i file iStock sono esenti da diritti d'autore, per cui basta pagare una sola volta per usare il file diverse volte.

iStockphoto offre persino una garanzia legale - la nostra promessa che i contenuti, se utilizzati nel rispetto dei termini del contratto di licenza, non costituiscono una violazione di copyright, diritti morali, marchi di fabbrica o altri diritti sulla proprietà intellettuale, oltre che diritti di privacy o pubblicità. Ogni giorno migliaia di immagini Microstock sono visualizzate nelle riviste, confezioni, poster, online e in TV. Tuttavia, solo poche di esse sono state create appositamente per un dato prodotto, promozione o concetto; si tratta infatti di foto d'archivio.

Le fotografie d'archivio di iStockphoto sono immagini pronte concedibili in licenza per l'uso in materiali pubblicitari o promozionali al fine di illustrare cose, concetti o idee particolari. Le immagini, i file multimediali e gli elementi di progettazione di iStockphoto rappresentano solo l'inizio: sono infatti la materia prima da cui inizia la progettazione grafica.

Shutterstock

E' l'agenzia Microstock di foto per abbonamento più grande del mondo. Ogni giorno aggiungiamo migliaia di fotografie, illustrazioni, e vettoriali alla nostra notevole collezione d'immagini libere di diritti.

Shutterstock è ottimo per chi deve comperare e vuole farlo in abbonamento (prezzi estremamente convenienti: anche solo 20 centesimi di dollaro per foto) pur pagando poco i fotografi, Shutterstock per ogni singola immagine venduta, il suo notevole parco clienti consente ai fotografi di guadagnare vendendo un gran numero di foto.

Un grande vantaggio della maggior parte delle agenzie di microstock è che non hanno l’esclusiva sulle vostre foto, pertanto si è liberi di vendere le foto anche per altre agenzie e clienti. Sono gli archivi a basso costo vendono con la licenza Royalty Free.

MidStock

MidStock vendono foto con licenza Royalty Free a volte anche Rights-Managed, ma i prezzi partono da qualche decina di dollari. Molte agenzie di macrostock tendono a creare anche questa tipologia di stock fotografici per avere maggiori volumi di vendita.

MacroStock

MacroStock sono quelle che si avvicinano alla fotografia stock tradizionale. Si occupano di vendita foto con licenza Rights-Managed, ovvero si paga (centinaia se non migliaia di dollari/euro) per ogni utilizzo che se ne vuole fare. A volte è disponibile anche una licenza Royalty-Free a prezzi che comunque sfiorano le decine e centinaia di dollari/euro.