Steve McCurry: i Grandi Fotografi


Steve McCurry tra i migliori fotografi attuali. Fotoreporter inviato su numerosi conflitti di guerra, in tutto il mondo, ha realizzato intensi ritratti a colori. Con le sue immagini ha anche colto la magia di un'India splendida e miserabile, opulenta e stracciona.

Steve McCurry

E' uno dei fotografi più conosciuti di tutti i tempi. Le sue mostre in tutto il mondo sono molto seguite e apprezzate. Riconosciuto da tutti come uno dei più grandi fotografi contemporanei, ha vinto molti dei più prestigiosi premi per la fotografia. Conosciuto maggiormente per l’uso evocativo che fa del colore, Steve McCurry, seguendo la più fine tradizione documentarista, cattura l'essenza dell’animo umano.

Il suo scatto più celebre: Sharbat Gula, la ragazza afghana divenuta il simbolo di National Geographic e della sofferenza delle donne afghane e dei rifugiati di tutto il mondo. Quella foto fece conoscere il dramma dell'Afghanistan e dei suoi milioni di rifugiati, le sofferenze di un popolo in guerra perenne, costretto a fuggire dalla propria patria.

E' uno dei fotografi più conosciuti di tutti i tempi. Le sue mostre in tutto il mondo sono molto seguite e apprezzate. Riconosciuto da tutti come uno dei più grandi fotografi contemporanei, ha vinto molti dei più prestigiosi premi per la fotografia. Conosciuto maggiormente per l’uso evocativo che fa del colore, Steve McCurry, seguendo la più fine tradizione documentarista, cattura l'essenza dell’animo umano.

Steve McCurry Biografia

 

Nato a Philadelphia nel 1950, Steve McCurry studia cinema e storia alla Pennsylvania State University. Dopo una collaborazione di due anni come fotografo con un giornale locale decide di recarsi in India per qualche mese e comporre il suo primo vero portfolio con immagini di questo viaggio.

Si ferma invece due anni e, dopo la pubblicazione del suo primo lavoro importante sull'Afghanistan, collabora con alcune delle riviste più prestigiose: Time, Life, Newsweek, Geo e il National Geographic.

Inviato su mille fronti di guerra, da Beirut alla Cambogia, dal Kuwait all'ex Jugoslavia, all'Afghanistan, Steve McCurry si è sempre spinto in prima linea rischiando la vita pur di testimoniare gli effetti e le conseguenze dei conflitti in tutto il mondo.

Membro dell'agenzia Magnum dal 1986, vincitore di molti premi fotogiornalistici (tra cui due World Press Photo Awards) autore del celeberrimo reportage sulla ragazza divenuta icona del conflitto afghano nel mondo attraverso le pagine del National Geographic.

Veterano della rivista, sempre in giro, più facilmente in qualche parte dell'Asia che non in America, Steve McCurry ha fatto del viaggio una sua dimensione di vita: "Perché già il solo viaggiare e approfondire la conoscenza di culture diverse, mi procura gioia e mi dà una carica inesauribile". In occasione della mostra si Roma, Steve ha passato lunghi periodi in Italia per catturare attraverso il suo obiettivo la realtà di un paese che pensa di continuare a fotografare anche in futuro.

Nel corso della sua carriera McCurry si è ispirato al lavoro di altri fotografi documentaristi come André Kertész e Walker Evans, e ha spesso incontrato il maestro Henri Cartier-Bresson, uno dei fondatori dell’Agenzia Magnum, di cui McCurry è membro dal 1986. McCurry vive a New York.

Ha documentato i tragici eventi nella città dopo l’attacco dell’11 settembre 2001 al World Trade Center. Era tornato solo il giorno prima dal Tibet, dove si era recato su incarico di National Geographic.

Le fotografie di McCurry fanno parte delle collezioni dei principali musei, inclusi l’International Center of Photography di New York; il Tokyo Museum of Modern Art e il Philadelphia Museum of Art, che nel 1997 ha anche organizzato una mostra itinerante delle sue immagini sull’India.

Steve McCurry Tribute video YouTube

240 fotografie realizzate da Steve McCurry.

L'artista racconta a Televisionet le emozioni provate nel ritrovare, dopo 17 anni, Sharbat Gula, la ragazza pakistana protagonista della foto più celebre della mostra.

Un incontro speciale e commovente che fa riflettere sulla condizione umana dei popoli che vivono nel Sud-Est del mondo.

Steve McCurry Reflections video YouTube

Steve McCurry fotoreporter e fotografo Magnum ha parlato a Phaidon.com. Storie dietro alcune delle sue fotografie più famose scattate in tutto il mondo.

Steve McCurry ha dato un tour personale della sua grande retrospettiva al Museum and Art Gallery di Birmingham.
Ogni immagine racconta una storia.