Shooting fotografico: cos’è e come si organizza

Visite: 2444
Contenuto Articolo[Nascondi]




Scattarsi una fotografia, ovunque ci si trovi e qualsiasi cosa si stia facendo, è ormai una mania che impazza senza limiti, grazie anche alla diffusione dei social network. Tutti vogliamo apparire e tutti vogliamo farlo al meglio delle nostre possibilità. Ma da sempre le fotografie sono anche altro, appartengono al mondo della moda e della pubblicità in generale. Il concetto di shooting fotografico, nello specifico infatti, è legato al fashion world e indica una sessione fotografica, una serie di scatti che hanno uno scopo pubblicitario.

Quante volte, sfogliando distrattamente una rivista, capita di restare affascinati da un particolare, da un’immagine che appare perfetta per la sua semplicità? Quest’ultima cela alle sue spalle, ed è un fatto che un direttore artistico sa benissimo, un lavoro complesso ed estenuante fatto di scelte tecniche ben precise volte ad ottenere immagini il più naturali possibili.

Stabilire un progetto fotografico ben preciso

È evidente, pertanto, che a differenza delle foto in serie, che soprattutto i giovanissimi sono abituati a fare a sé stessi, agli amici, al cibo ancora prima di toccarlo, alla realtà che li circonda, è importante stabilire un concept ben preciso ovvero una bozza di idea di progetto fotografico, che darà poi il messaggio finale del servizio. Ricorrere ad un fotografo professionista, che di fatto ha la responsabilità materiale di dare forma al progetto.

Dopo aver parlato con il cliente, di norma, si redige subito un brief, ovvero un documento che elenchi nel dettaglio le informazioni utili per ottenere ciò che serve alle vostre specifiche, che rientri chiaramente nel budget a disposizione. Il passo successivo è quello di stabilire quale “storia” si ha intenzione di raccontare al grande pubblico e stabilire come farlo.

Per la riuscita di un buon servizio fotografico è fondamentale, inoltre, scegliere la location perfetta, perché è lì che verrà montato il set ed è lì che modelli e modelle, oltre lo staff tecnico, dovranno lavorare. Ad oggi, vi sono ad esempio alcuni locali ad hoc, come la Cohouse Roma, che possono ospitare uno shooting fotografico.

Elementi principali dello shooting fotografico

Per la buona riuscita del lavoro, quindi, è opportuno pianificare e porre subito le giuste domande al cliente, stabilendo quali sono gli elementi principali dello shooting fotografico:

  • Soggetto
  • Stile
  • Tipo di comunicazione
  • Target di riferimento
  • Uso delle immagini (ad esempio web oppure stampa)
  • Scadenze per la consegna del lavoro
  • Budget a disposizione

Costi di uno shooting fotografico

In generale, i costi di uno shooting fotografico variano in base al fotografo che esegue il servizio e in particolar modo in base al soggetto scelto. Vari sono i fattori che incidono sul prezzo finale di uno shooting fotografico: la presenza di una modella, di uno staff di stylist, se si fa in ambiente aperto o chiuso, questo implica che possa costare molto o pocho.

Studiare un look e una scenografia del set

Per ottenere immagini professionali e di effetto per lo shooting fotografico, bisogna studiare per il soggetto principale un look adatto alla circostanza. Dovrà intervenire quini uno staff di stylist, acconciatore, truccatore, ai quali, si dovrà esporre il concept del progetto fotografico da realizzare.

Lo shooting fotografico riguarda tutti gli elementi che compariranno nelle immagini finali che lo compongono, del soggetto principale se si tratta di una persona, si devono prendere in considerazione; il trucco, i capelli, l’abbigliamento e gli accessori.