Reflex full frame a confronto

Le Reflex full frame sono capaci di registrare una più ampia quantità di dettagli di un’inquadratura, rispetto a quanto fanno le reflex digitali con sensori più piccoli. Il sensore full frame, è più grande e quindi con una minore densità di punti sensibili, che risultano meno densamente affastellati, sono sensori capaci di generare un marcato miglioramento nei dettagli dell’immagine, che appare più tagliente e con un rumore di fondo più contenuto, soprattutto ad alta sensibilità.

C’è sempre più richiesta da parte di fotografi professionisti e non, di reflex digitali di classe ma non troppo costose, che però vogliono beneficiare delle maggiori opportunità offerte da reflex con sensori full frame. È per questo che i maggiori produttori di fotocamere hanno messo sul mercato una nuova generazione di reflex digitali full frame in versione compatta e leggera.

Sensore full frame

Il sensore full frame digitale ricalca le medesime dimensioni di un reflex con la pellicola di formato 35 mm, 24 × 36 mm. Le reflex digitali attuali che impiegano sensori a pieno formato, sono ora più leggere di prima, in termini di peso. Offrono un vantaggio che consiste nel fatto che si può inquadrare con un angolo di ripresa più ampio e poi ritagliare la scena secondo un fattore che può essere di 1,5 x o 1,3 x. Cioè, se non si varia la lunghezza focale di un obiettivo, ad esempio un grandangolare, il pieno formato permette di abbracciare una maggiore porzione della scena rispetto a quanto si ottiene con un sensore APS-C. Si ottengono così immagini più pulite, con un maggior dettaglio e un migliore controllo del rumore, operando ad alti livelli Iso.

Il sensore full frame agevola le riprese grandangolari e è apprezzato soprattutto per il paesaggio e la fotografia urbana. Il sensore più grande presenta nel mirino immagini di dimensioni maggiori e con migliore dettaglio, utile in caso di messa a fuoco manuale e quando occorre valutare la profondità di campo nitido. La foto scattata a pieno formato abbraccia un’inquadratura più ampia. Naturalmente il sensore full frame per tutti questi vantaggi, è più costoso.

D600: Nikon full frame

La D600 è una reflex full frame molto leggera e piccola ma all’interno nasconde una impressionante serie di funzioni. Nikon, per indicare un sensore full frame usa la sigla FX. Per supportare al meglio il formato FX da 24,3 MP, che caratterizza appunto il sensore della D600, Nikon ha combinato la praticità della D300 con il sistema avanzato della D800 più l’aggiunta di un microprocessore Expeed 3, cioè lo stesso motore di elaborazione delle immagini presente sull’ammiraglia D4.

nikon-d600

La Nikon D600 Fotocamera digitale reflex 24.7 MP [Versione EU] registra un’infinità di dettagli, soprattutto quando si scatta a risoluzione piena. Il bilanciamento del bianco rimane eccellente, offre una delle migliori prestazioni per quanto riguarda la resa dei colori anche scattando in difficili condizioni di luce. Si ottengono immagini molto morbide, si ha la possibilità di intervenire sulla nitidezza direttamente in macchina, con una specifica funzione incorporata.

Eos 6D: Canon full frame

Eos 6D ha un sensore CMOS full frame da 20,2 MP. Il numero dei mega pixel offerti rispetto alle dirette Reflex full frame concorrenti, sono inferiori, ma numerose sono le altre caratteristiche che la rendono molto interessante. Primo vantaggio offerto dalla Canon full frame, è la sensibilità (nativa) che raggiunge I 25.600 Iso per le immagini fisse e 12800 per la registrazione di filmati: fattore che la rende una scelta ideale per riprese in condizioni di scarsa illuminazione e per fotografi che si occupano di fotografia sportiva. Scatta con 4,5 fotogrammi al secondo, ha un esposimetro a 63 zone, un AF a 11 punti, il GPS incorporato e, un trasmettitore Wi-Fi nella fotocamera.

eos 6d

Il corpo della Canon EOS 6D Body Fotocamera Reflex Digitale 20.2 Megapixel, Nero è resistente e leggero, protetto dall’umidità e resistente alla polvere. Rispetto alle Reflex Canon di classe alta, ha un prezzo più conveniente, eccellente la qualità delle immagini, la resa del colore è accurata, il contrasto è realistico, ogni foto è ricca di dettagli e il contenimento del rumore di fondo è eccezionale fino a 3200 Iso, risultando non troppo fastidioso salendo anche a 12800 Iso. Le immagini offerte dalla fotocamera sono di livello molto alto, si ha la possibilità di modificarle ed elaborarle in formato Raw direttamente in macchina.

 

Sony A99: Sony full frame

Sony A99 è la reflex full frame più leggera. Utilizza un sensore da 24,3 MP, ha un sistema di rilevazione a contrasto di fase basato su 19 punti di lettura, per un autofocus da 102 sensori di cui 11 a croce e un sistema esposimetrico valutativo da 1200 punti. Scatta con 6fps e si rivela un’ottima scelta per chi ama foto di fauna selvatica e foto di azione. Il corpo macchina è robusto e tropicalizzato.

sony_a99

 

La Sony Alpha 99 Fotocamera Reflex Digitale con Ottiche Intercambiabili, Sensore CMOS Exmor Full-Frame da 24,3 Megapixel, Nero monta un oculare con mirino elettronico, la visualizzazione avviene a 1229 punti. L’AF è veloce e molto preciso la qualità delle immagini è all’altezza delle migliori reflex full frame di Sony. Il contenimento del rumore è valido su tutte le sensibilità e permette di operare fino a 6400 Iso con un buon contrasto e una resa ancora pulita. Offre immagini molto secche e contrastate.