Programma fotoritocco e gestione foto: Zoner Photo studio e AfterShot Pro

Visite: 2293
Contenuto Articolo[Nascondi]




Zoner Photo studio è un programma di fotoritocco e per archiviare foto che ci permette di vedere le immagini nelle cartelle, organizzarle, vederle una alla volta, modificarle, gestirle per l'invio via email, ad un social network, stamparle o ancora creare una presentazione su DVD o un foglio di provini.

Realizzare immagini HDR

Il tutto tramite un'interfaccia densa di comandi che col tempo diventeranno semplici da gestire. In pratica è un software di fotografia che una volta iniziato ad usare si rende talmente utile che non si potrà più farne a meno. È prodotto dalla società ceca Zoner, e tramite esso è possibile effettuare operazioni più complesse come realizzare immagini panoramiche oppure bellissime immagini HDR, sempre con pochi clic.

Zoner Photo studio versione Pro

La versione Pro viene proposto come uno strumento completo per il fotoritocco, l'archiviazione foto e la pubblicazione delle foto on-line. Dispone di complete funzionalità di fotoritocco, archiviazione foto e ricerca, la sua grande mancanza e la possibilità di lavorare su più livelli, altrimenti sarebbe stato messo nella categoria del fotoritocco.

Zoner Photo studio è dotato di una funzione per calibrare il monitor ad occhio come il vecchio Adobe gamma. Supporta i profili colore. Supporto alle immagini da 16 bit. Le novità rispetto alla versione precedente: sono state aggiunte varie funzioni tra cui HDR, photomerge, foto 3D. Supporta file RAW. Si possono creare CD/DVD foto album per web /Slide Show.

Elaborazione RAW con Zoner Photo studio

Il programma di fotoritocco include un modulo professionale per elaborare file RAW. Questi file, ottenibili da diverse macchine fotografiche, contengono valori non elaborati ("raw") forniti direttamente dal sensore della macchina fotografica. Per ottenere un'immagine da questi file, i dati devono prima essere convertiti ("sviluppati") in un formato standard come JPEG o TIFF. Il modulo RAW ti permette di modificare diversi parametri come luminosità, bilanciamento del bianco, e nitidezza prima di sviluppare l'immagine.

Il modulo RAW offre diversi gruppi di parametri per aiutarti ad ottimizzare la conversione del file RAW. Tali gruppi sono Esposizione, Bilanciamento del bianco, Nitidezza, Curva della tonalità, Colore, Riduzione del disturbo, Rotazione, Vignettatura, HDR, Spostamento colori, Scala di grigi, Conversione, Profilo fotocamera, Ridimensionamento, Formato e Percorso. Un istogramma può essere mostrato nel modulo, ed è disponibile un elenco storico delle modifiche, in tal modo puoi valutare il risultato di ogni singolo effetto.

La Coda di elaborazione RAW: Il modulo RAW ti permette di inserire le immagini in una coda di elaborazione. Questo è particolarmente utile con i grandi archivi fotografici, in quanto ti evita lunghe attese durante i processi più grandi. Puoi impostare per ogni foto (o per una serie di foto selezionate) la propria conversione ed aggiungerle alla coda di elaborazione. Tutta la coda è elaborata in un'unica volta, e può essere messa in pausa e ripresa in ogni momento.

Formati RAW supportati da Zoner Photo studio

Il software, utilizza normalmente quelli che sono chiamati WIC codec per decodificare i file RAW. In alcune situazioni può utilizzare un programma esterno chiamato dcraw, che abilita il caricamento di anteprime ed informazioni EXIF dai seguenti formati RAW:

ARW/SR2/SRF Sony RAW Image
CRW/CR2 Canon RAW Image
DNG Adobe Digital Negative ("Adobe RAW")
ERF Epson RAW Image
KDC Kodak Digital Camera Image
MEF Mamiya RAW Image
MRW Minolta RAW Image
NEF/NRW Nikon RAW Image
ORF Olympus RAW Image
PEF Pentax RAW Image
RAF Fuji Camera RAW Image
RAW/RW2 Panasonic RAW Image
RWZ Rawzor Compressed RAW
X3F Sigma RAW Image
3FR/FFF Hasselblad RAW Image
RWL Immagine RAW Leica
CS1 Immagine RAW Sinar
SRW Immagine RAW Samsung

Il software ha un'interfaccia intuitiva, tradotto anche in lingua italiana è disponibile in tre versioni purtroppo solo per la piattaforma Windows: la versione pro più completa costa € 59,95, una intermedia, ma già ricca di funzioni a € 29,95 ed infine da questo link http://free.zoner.com/download-it.asp si può scaricare Zoner Photo studio gratis, con meno funzioni.

AfterShot Pro oltre ad essere un ottimo programma di fotoritocco è anche molto utile per la gestione delle foto

Corel ha lanciato un software di gestione foto di livello professionale: AfterShot Pro. E' paragonabile a Bridge e Camera Raw che fanno parte della Adobe Creative Suite e che servono a gestire e ritoccare foto.

L’utente può gestire la propria raccolta di foto e le immagini Raw in un ambiente integrato con un’unica interfaccia. Può essere integrato nel proprio lavoro da chi scatta immagini Raw, perché ha funzioni non disponibili nelle altre applicazioni.

Programma per gestione foto

L’interfaccia di base del programma di gestione foto è molto intuitiva. Gli strumenti di regolazione sono nella colonna giusta; il file sono a sinistra. L’area centrale passa dalle miniature alla vista standard (immagine e miniature) e alle immagini usando icone nell’angolo in alto a destra.

Il nostro programma per gestione foto non è del tutto personalizzabile, ma ha opzioni sufficienti per adattarsi alle nostre preferenze. Non è necessario importare immagini, basta indicare al software dove si trovano. Va bene se vogliamo focalizzarci su poche foto specifiche, ma è poco pratico se vogliamo impostare un flusso di lavoro efficiente per gli scatti. E' più utile se vogliamo scegliere alcune immagini, ritoccarle e salvarle in un’altra posizione anziché importare un set completo di immagini.

Aftershot pro review

AfterShot Pro offre strumenti familiari per gestire le foto. Possiamo dare facilmente una valutazione a stelle, applicare etichette colorate e contrassegni. Una volta contrassegnate, possiamo ordinare le immagini con lo strumento Filtro.

Possiamo vedere i risultati filtrati una volta che li abbiamo, ma purtroppo non c’è un modo facile per mantenere una raccolta come riferimento futuro. Come conclusione finale, diciamo che il software della Corel AfterShot Pro non è all’altezza di Lightroom e di Aperture, ma può aggiungersi a loro.

La sua interpretazione dei livelli è facilissima da usare, e l’applicazione è piuttosto veloce. Il suo funzionamento è intuitivo, il set completo di strumenti di ritocco e pulizia dell’immagini ne decreta la qualità.

Strumenti di fotoritocco di AfterShot Pro

Ha un set completo di strument di fotoritocco. I controlli sono organizzati in sei schede nella colonna destra: Standard, Colore, Tonalità, Dettaglio, Metadati e Plug-in. Se si preferisce lavorare con gli strumenti di base, la scheda Standard è la scelta naturale.

Corel ha incluso la tecnologia Perfectly Clear , che regola automaticamente l’illuminzione al livello dei pixel. L’effetto è come ripulire una finestra sporca. È facile lavorare con i livelli: facendo clic sull’icona Apri Gestione livelli e aggiungiamo livelli di fotoritocco non distruttivi al nostro documento. Si possono attivare disattivare i livelli, oltre a regolarne singolarmente l’opacità.

Il programma di gestione foto integra anche i plug-in di riduzione del rumore Noise Ninja, di Picturecode. Servono pero altri $ 80 di licenza per potere usare i controlli avanzati.

Un po’ deludenti sono i cursori Contrasto e Alte luci troppo elementari da usare. Inoltre mancano cursori per Gamma e Nitidezza. Di positivo troviamo che il softwareha integrato la correzione degli obiettivi, con un enorme database di fotocamere e obiettivi, per aiutarci a sistemare distorsione, aberrazione cromatica e vignettatura.

Le opzioni base di uscita includono la modifica in batch e l’uso del comando Salva file con nome. L’esportazione dei file è limitata a Jpeg e Tiff.