Attrezzatura fotografia sportiva calcio e d'azione

Visite: 14794



Il maggior problema per un fotografo che deve scattare foto in uno stadio di sera è la luce. L’illuminazione degli stadi rispetto alla luce diurna è molto debole, quindi costringe il fotografo a tenere tempi di scatto sufficientemente brevi per evitare il mosso e catturare i soggetti in rapido movimento. Per ottenere tempi di scatto sufficientemente rapidi, si può alzare la sensibilità Iso.

Tecnica di ripresa con le Reflex Nikon per foto sportive con poca luce

Le Reflex Nikon producono ottime immagini anche a 3200 Iso e oltre. Inoltre gli obiettivi Nikon VR ( Vibration Reduction) correggono le vibrazioni della Reflex con i tempi di scatto più lenti, ma non possono compensare i movimenti del soggetto, e in questo caso non sono quindi un’alternativa ai tempi di scatto rapidi.

Una buona soluzione potrebbe essere invece un’ottica luminosa, ad esempio usare l’obiettivo Nikon 70-200mm f/2,8 che offre buoni tempi di scatto anche con poca luce, potendo scattare foto a f/2,8 anche allamassima focale, in modo che potremo ottenere foto con uno sfondo completamente sfuocato.

È ovvio che uno zoom più costoso sarà più adatto alla fotografia sportiva di notte, dato che il vantaggio sui tempi di scatto si concretizza in ben due stop in più. La lunghezza focale richiesta dipende ovviamente dallo sport e dall’accesso offerto agli spettatori ad esempio per scattare foto di calcio se ci si trova a bordo campo un obiettivo 70-200mm è più che sufficiente, ma un obiettivo 200 400mm permette di coprire adeguatamente anche l’altra metà del campo sportivo.

Quando ci troviamo in simili condizioni di luce in uno stadio o in qualsiasi altro campo di calcio, la messa a fuoco diventa critica, è quindi utile affidarsi all’autofocus predittivo della Reflex Nikon impostando il selettore su AF-C ( AF Continuo).

Bisogna tracciare a lungo il soggetto, premendo a metà il pulsante di scatto per qualche secondo prima di premerlo completamente (senza rilasciarlo), l’autofocus predittivo funzionerà meglio, inoltre bisogna scattare molte foto in modo che poi si possono scegliere tra tutte le foto le migliori.

Verificare prima di scattare le foto di calcio, il bilanciamento del bianco e scattare in formato JPEG in modo che si possono avere scatti più numerosi in sequenza. Per seguire l’azione della partita di calcio usare lamodalità di scatto continua invece dei singoli scatti. Per ottenere foto di calcio con i soggetti nitidi è consigliato usare valori Iso più alti per ottenere tempi di scatto molto più brevi, avremo una foto con piùrumore ma nettamente più nitida.

Eliminare rumore foto

Il rumore, nelle foto possiamo eliminarlo in vari modi. Quando si scatta con valori Iso elevati possiamo ridurre la grana nelle immagini applicando un livello di filtraggio del rumore effettuato dalla fotocamera Nikon quando elabora l’immagine e impostare una delle tre opzioni (basso, normale o elevato).

Se applichiamo un basso filtraggio del rumore sulla Reflex Nikon, si può in fase di post produzione usare un software per eliminare rumore, se ne trovano diversi in commercio. Per chi avesse optato in fase di scatto per la scelta del formato Raw, per eliminare il rumore in fase di post produzione, può usare il software Capture NX2, che dispone di controlli sofisticati ed efficaci.

Attrezzatura fotografica necessaria per scattare foto sportive di notte

Tra le Reflex Nikon consigliate per questo genere di fotografie troviamo la Reflex Nikon D7000 che ha una cadenza di scatto di 6fps, la Nikon D7000 è adatta a numerosi sport d’azione. In alternativa troviamo laNikon D300s con 7/8fpso la nuova ammiraglia Nikon D4 con 11 fps.

Obiettivo per Fotografie Sportive

Come obiettivo da usare per fotografie sportive in condizioni di luce scarsa è utile munirsi dell’ottimo Nikon 70- 200mm f/2,8 AF-S VR IIobiettivo che offre buoni tempi di scatto anche con poca luce.

Monopiede per la fotografia sportiva

Indispensabile come accessorio per scattare foto di calcio in condizioni di poca luce è il monopiede Manfrotto 679B che offre un buon supporto ma allo stesso tempo lascia più libertà rispetto ad un treppiedi. Una testa a sfera può facilitare il posizionamento della fotocamera in verticale.

Flash Nikon SB-700 Speedlight

Flash Nikon Speedlight SB-700, in esterni, senza alcuna superficie che rifletta il lampo, serve questo flash potente, da considerare che in molte manifestazioni sportive l’uso del flash è vietato.

Altro accessorio indispensabile e consigliato è la Memory Card Lexar SDHC professional 133x, la scelta della capienza è tra 32,64 e 128 GB. Questa Memory Card ci serve per scattare foto sportive velocemente proprio come serve per riprendere azioni di calcio molto veloci.

Per affrontare professionalmente il mestiere di fotografo per foto sportive, è bene sapere che bisogna possedere Reflex adeguate allo scopo, ossia le reflex ammiraglie di Canon o Nikon, veri e propri gioielli tecnologici, con velocità di scatto stupefacenti.

Quale Reflex usare per la fotografia sportiva?

Nikon D3 o Canon EOS 1D Mark IV, rispondono ai requisiti che un fotografo per fotografia sportiva professionista ben conosce.

Il nuovo formato sensore da 12,1 MP, l'eccezionale rapidità di scatto pari a 9 fps e l'elevata sensibilità ISO sono tra le caratteristiche principali della rivoluzionaria Nikon D3. Leader per velocità e risoluzione, Canon EOS-1D Mark IV è sinonimo di eccellenza. Con immagini da 16,1 Megapixel e fino a 10 fps o video Full HD, Canon EOS-1D Mark IV è pronta a tutto. Raffica a 10 fps fino a 121 fotogrammi JPEG. Cattura ogni attimo dell'azione sportiva grazie alla raffica di 10 fps (fino a 121 immagini JPEG large o 28 RAW) di Canon EOS-1D Mark IV.

Obiettivi per la fotografia sportiva calcio

Quali obiettivi usare per la fotografia sportiva per il calcio? Preferibilmente si dovrebbe avere un teleobiettivo, un teleobiettivo con zoom, un medio grandangolare e un super grandangolare. I teleobiettivi consentono riprese più ravvicinate di soggetti che generalmente è difficile riprendere da vicino, come ad esempio animali selvatici. Offrendo la possibilità di lunghezze focali elevate e aperture rapide, i teleobiettivi si rivelano ideali per effettuare riprese in moltissimi tipi di situazioni.

Il Teleobbiettivo Canon EF 300mm f/2.8L IS II USM è un classico. Super teleobiettivo serie L ad alte prestazioni, con stabilizzatore d'immagine a 4 stop e 3 modalità, ideale per tutti i tipi di foto sportive dove l’azione si svolge a velocità molto elevate come il calcio, l’automobilismo, il motociclismo, il ciclismo, ecc..

L'obiettivo Canon EF 300 mm f/2.8L IS II USM offre una qualità dell'immagine sorprendente in una struttura leggera e robusta. Canon EF 300mm f/2.8L IS II USM utilizzando lenti speciali, riesce a ridurre le dimensioni di oltre il 30% diventando molto comodo sul campo.

Per avere prestazioni ancora più eccezionali abbiamo il Canon EF 400mm f/4 DO IS USM, è il primo super teleobiettivo per reflex digitali al mondo che comprende un elemento ottico difrattivo multistrato (DO), la cui principale caratteristica è la correzione ad alto livello dei difetti cromatici. L’utilizzo di questo elemento ottico ha ridotto considerevolmente il peso e le dimensioni del Canon EF 400mm f/4 IS USM rispetto agli altri obiettivi dotati di elementi ottici tradizionali.

L’elemento ottico rifrattivo multistrato sviluppato da Canon rappresenta una svolta importante, in quanto riunisce in sé le caratteristiche degli elementi alla fluorite e asferici, aprendo la strada alla produzione di ottiche per fotocamere ad elevate prestazioni. Al teleobiettivo va abbinato uno zoom medio lungo, ma luminoso come può essere il classico Canon EF 70-200mm f/2,8L IS II USM è il teleobiettivo zoom più richiesto tra i fotografi professionisti che lavorano nel mondo delle foto sport .

Oltre alla fluorite per migliorare la qualità delle immagini, questo teleobiettivo ha un design resistente e uno stabilizzatore d'immagine con compensazione fino a 4 stop. I teleobiettivi con zoom offrono un'ampia gamma di lunghezze focali che permettono di effettuare riprese ravvicinate di soggetti distanti o di eventi sportivi ricchi di azione.

I teleobiettivi con zoom garantiscono possibilità pressoché infinite. Un teleobiettivo con zoom permette di adattare rapidamente l’inquadratura ad un soggetto in movimento rapido.

Aggiungeremo poi un medio grandangolare (28-35mm) e per finire un supergrandangolare per fotografie dalla prospettiva particolare e dinamica (14-18mm). Solo Canon e Nikon hanno una velocità di messa a fuoco adeguata ad un utilizzo sportivo, fattore importante per agganciare e seguire soggetti in veloce movimento.

Fotografia sportiva consigli

La luminosità delle ottiche è un fattore molto importante in questo settore soprattutto quando si fotografa al coperto, o in notturna. In questi casi è difficile trovare illuminazioni adeguate. Se vogliamo scattare a 1/250 di sec a volte non basta impostare 1600 iso sulla reflex digitale se non disponiamo di ottiche con focale f2 o f2,8.

Impostazioni della Reflex per foto sportive

L’impostazione migliore è usare la reflex in modalità manuale, lavorare in modalità manuale ci consente un migliore controllo dell'esposizione delle foto. In casi particolari, come allo stadio dove i calciatori in movimento passano da zone di sole a zone in ombra è bene impostare in modalità priorità dei tempi.

Capita anche di usare la messa a fuoco manuale, è bene farlo quando si ha davanti un ostacolo, per esempio una rete, o se si sa dove transiteranno i calciatori. Si deve sapere che impostare la messa a fuoco manuale consente di raggiungere la massima velocità nello scatto in sequenza.

Apertura Diaframma per foto sportive

Non esiste un’apertura di diaframma ideale per effettuare foto sportive. L'uso di un diaframma aperto favorisce la sfocatura dello sfondo ed una maggiore esaltazione del calciatore fotografato. Diversamente un diaframma di valore più alto ci consentir di avere a fuoco l'intero ambiente, La chiusura del diaframma ci potrà aiutare anche per diminuire la velocità del tempo di scatto per ottenere un panning.

Quando fotografiamo il calcio, vogliamo congelare l’azione, non vogliamo che i movimenti dei calciatori producano delle scie nelle foto. Perciò il tempo di esposizione massimo sarà di 1/250s Essendo lontani dall’azione, avremo bisogno di poter scattare a lunghezze focali piuttosto elevate. I primi piani degli atleti nei momenti topici delle azioni di calcio sono le foto calcio più suggestive ed emozionanti.

Aumentando la lunghezza focale, il rischio di fare foto di una partita di calcio mosse aumenta, quindi una funzione di riduzione delle vibrazioni o di stabilizzazione dell’immagine si rende molto utile.

Quando l’azione è rapida spesso il soggetto finisce per risultare mosso; per evitarlo occorre utilizzare il tempo di scatto più veloce possibile, è utile quindi aumentare la sensibilità ISO. A diaframmi aperti, la profondità di campo (la zona nitida che si estende dietro e davanti al punto di messo a fuoco) è ridotta.