Foto nel Cloud: migliori servizi cloud per archivio foto online


Cloud in inglese significa “nuvola”, è un termine informatico che indica il Cloud storage, cioè l’alloggiamento dei propri file su uno spazio remoto online messo a disposizione da un fornitore di servizi Internet.

L’utilità di Cloud è evidente: possiamo avere a disposizione da un qualsiasi dispositivo dotato di una connessione Internet, un computer, uno smartphone o un tablet, tutti i file immagine che vi abbiamo archiviato.

Possiamo condividere tra più persone una cartella immagini per scambiarci i file delle foto di lavoro, i fotografi professionisti possono avere una cartella in comune con altri collaboratori che curano diverse fasi di un servizio fotografico.

 

Servizi Cloud

I servizi Cloud, (archiviare le foto nella nuvola) funzionano già da molto tempo, ma ora stanno vivendo una fase molto attiva, semplicemente perché una volta si archiviava tutto sul proprio computer di casa e non erano presenti altri tipi di dispositivi mobili.

Non esisteva quindi la necessità di richiamare i propri file documenti o immagini su altri dispositivi, ora invece, da quando sempre più persone oltre al computer posseggono dispositivi mobili quali smartphone o tablet, è nata l’esigenza di trovare un modo per sincronizzare al meglio i dati presenti sui vari apparecchi in modo da averli disponibili su tutte le postazioni.

Con l’archiviazione Cloud, la sincronizzazione può essere impostata per avviarsi in automatico ogni volta che ci si connette a Internet. Praticamente quando si usa un servizio archiviazione senza eseguire la sincronizzazione possiamo scaricare solo i file che ci interessano.

Insomma possiamo modificare le nostre immagini e salvarle sulla stessa cartella nella nuvola in modo che da tutti i dispositivi sia possibile accedere alla versione più recente del file. La consultazione della cartella è molto semplice, perché viene riconosciuta come una cartella locale, oppure si può consultare tramite un’apposita pagina Web.

Abbiamo praticamente l’automazione del processo di sincronizzazione, soprattutto per i servizi cloud nati per i dispositivi mobili. Ad esempio iCloud della Apple, quando si scatta un'immagine con l’iPhone, l’immagine finisce nella cartella immagini del computer di casa, istantaneamente, se in quel momento era acceso e connesso ad Internet.

Anche i terminali che saranno dotati di Windows 8 della Microsoft avranno funzioni simili basate sul servizio Cloud chiamato SkyDrive.

I pro e i contro dei servizi Cloud applicati alla fotografia

Come pro Cloud offre una riduzione di allegati: se si ha una email con il servizio Cloud integrato si possono allegare facilmente foto archiviate nel Cloud senza caricarle di nuovo, perché sono già nel Web. La mobilità: le nostre foto sono accessibili ovunque anche da cellulare, possiamo consultarle ovunque ci troviamo. Lavoro di gruppo: con Cloud si può lavorare più facilmente in gruppo senza recarsi nel medesimo luogo, aspetto molto importante per chi lavora a distanza.

I contro di Cloud sono i rischi che possono intercorrere con le interruzioni del servizio: se salta la rete Internet o ci sono guasti al gestore si può rimanere anche qualche ora senza poter accedere ai file. La privacy: i gestori assicurano massima protezione, ma il rischio che un pirata informatico possa impossessarsi dei nostri dati esiste. Il fallimento di un gestore che ci offriva al servizio Cloud può impedirci di recuperare i file archiviati. È importante fare spesso dei backup fisici delle nostre foto nel Cloud.

Quali sono i migliori servizi Cloud per archivio foto online?

Sia i fotografi professionisti che i semplici fotoamatori tramite la nuvola possono tenere un archivio, centralizzato ed accessibile ovunque, delle proprie foto. Tramite Cloud possiamo consultare e modificare le nostre fotografie da qualsiasi dispositivo, anche in mobilità. Tra i migliori servizi Cloud per archivio foto online troviamo:

Google Drive

Archiviazione Cloud, sincronizzazione e Web-app. Si integra con la diffusa email di Google Gmail. Ha 5 GB di spazio gratuito ampliabile a pagamento. Può visualizzare sul Web più di 30 tipi di file ed è compatibile con molte Web-app di terze parti. Google Drive è disponibile su Windows, Mac, Android, iOS. Linux solo via Web con Google Chrome.

SkyDrive

Archiviazione cloud, sincronizzazione e Web-app. E’ integrato con Microsoft “Hotmail”, che ha recentemente cambiato nome in Outlook. Per la versione gratuita sono a disposizione 7 GB. Modifica file di Office, sia con web-app che aprendo il corrispondente software sul pc. SkyDrive è disponibile su Windows, Mac, Android, iOS. Linux solo via Web.

DropBox

Archiviazione cloud e sincronizzazione. È molto diffuso, permette di condividere file anche ottenendo un link apposito. La versione gratuita va dai 2 GB e 18 GB (si ricevono 250 MB) per ogni amico che portiamo in DropBox. È disponibile su Windows, Mac, Android, iOS, Linux, Blackberry, Kindle Fire.

iCluod

Archiviazione cloud e sincronizzazione. iCluod è un servizio di Apple nato per sincronizzare tutti i suoi dispositivi e per permettere di effettuare di nuovo e gratuitamente download di musica e app già acquistate con un dispositivo ma non presenti in un altro.

iCluod è disponibile su Windows, Mac, iOS, altri solo tramite Web (molto utilizzato per la sincronizzazione delle nostre foto nel cloud).