Come usare reflex digitale Canon e Nikon

Visite: 1095



Impostazioni Reflex Digitale: prima ancora scattare una foto, dobbiamo imparare a conoscere e come usare la nostra reflex digitale, i suoi pulsanti, le impostazioni, le preferenze e il menu.

Le reflex digitali ci permettono di scattare foto molto più creative rispetto alle fotocamere digitali compatte, tuttavia le funzionalità extra richiedono un po’ di tempo e pratica per essere comprese a fondo. Per realizzare scatti creativi e qualitativamente perfetti, dobbiamo prendere il pieno controllo della reflex.

Come usare una reflex Canon: le principali funzioni

Conoscere fin dall’inizio le principali funzioni della nostra fotocamera reflex aiuta a ottenere buoni scatti e immagini perfette. Sapere impostare manualmente parametri come il bilanciamento del bianco, la sensibilità ISO e il formato dei file vuol dire prendere maggiore controllo sul modo in cui risulteranno le immagini. Guadagneremo così sicurezza e, soprattutto, la soddisfazione di sapere che abbiamo davvero scattato noi, senza affidare tutte le decisioni alla reflex.

Di una reflex Canon dobbiamo imparare a sfruttare al massimo lo schermo LCD, più grande e luminoso di quello di una fotocamera digitale compatta. Dobbiamo saper usare i comandi dello zoom per ingrandire parti di un’immagine sullo schermo, in modo da poter valutare definizione ed eventuale rumore. Molto importante è prendere l’abitudine di controllare l’esposizione con l’istogramma. Un grafico sbilanciato a sinistra indica sottoesposizione, a destra è segno di sovraesposizione.

Come usare una fotocamera reflex: Controllo qualità immagine

Come formato file, preferiamo il formato file RAW al formato file JPEG. I dati extra dell’immagine che otteniamo scattando in formato RAW non compresso ci offrono maggiore flessibilità negli interventi di miglioramento in postproduzione. Scattando in RAW abbiamo il grande vantaggio di ottenere l’immagine completa, così come la fotocamera la cattura. In JPEG la compressione causa la perdita di alcuni dettagli. Un’immagine in RAW deve essere elaborata tramite software di fotoritocco specifico e poi archiviata in formato JPEG o TIFF per la condivisione o la stampa. Possiamo anche scattare in doppio formato, JPEG e RAW insieme, per ottenere la massima flessibilità.

Come usare una macchina fotografica reflex : Sensibilità ISO

ISO indica la sensibilità del sensore. Più alto è il valore, maggiore è la sensibilità e minore il tempo di esposizione. Gli ISO influenzano la sensibilità della fotocamera reflex alla luce. Impostiamo la sensibilità più bassa possibile, tra ISO 100 e 400. Nelle maggior parte delle reflex digitali livelli ISO più alti introducono rumore (una sgranatura nelle immagini). Per ottenere le immagini più nitide, conviene usare il livello ISO più basso, ma non sempre è possibile. In condizioni di luce scarsa, o quando in mancanza di un treppiedi si scatta a mano libera, i tempi lenti non sono praticabili. Ricordiamo che nelle macchine fotografiche reflex più recenti possiamo normalmente arrivare fino a ISO 1600 senza introdurre troppo rumore. La maggiore sensibilità ISO ci permetterà di sfruttare tempi più veloci ed evitare il mosso.

Come usare una reflex digitale: Bilanciamento del bianco

Generalmente, l’impostazione Auto (AWB) del bilanciamento del bianco è ottimale. Se in relazione alle condizioni di luce ambientale, non è possibile ottenere colori naturali con l’impostazione Auto (AWB) e sapendo in anticipo quale impostazione scegliere, si può impostare il bilanciamento del bianco manuale adatto a una sorgente luminosa specifica.

Nella maggior parte dei casi possiamo affidarci al bilanciamento del bianco automatico, ma in alcune situazioni la fotocamera può ingannarsi. Per esempio, in luce mista, o in ombra, il bilanciamento del bianco automatico può fare confusione e produrre una forte dominante di colore. Selezioniamo un bilanciamento del bianco adatto alla scena, come nuvoloso, ombra o flash, ecc.. e le immagini appariranno come la scena che vediamo a occhio nudo.

Come usare Reflex Nikon

La ghiera dei programmi, posta nella parte superiore della Reflex Nikon è il cuore della fotocamera, dove il fotografo sceglie i programmi di scatto ossia come decidere di poter usare e far funzionare la macchina fotografica Reflex Nikon e quanto controllo mantenere sull’immagine.

Scattare foto in Automatico

Per i principianti, tutte le Reflex Nikon, offrono il programma verde “Auto” che si occupa di tutto, persino di sollevare il flash quando serve, il modo più semplice per scattare foto.

Le “modalità scena” danno al fotografo un po’ più di controllo. Grazie a questa modalità, è possibile dare alla fotocamera informazioni sul tipo di soggetto che si sta ritraendo, così che la camera stessa scelga i parametri di scatto più adeguati.

Per i fotografi più evoluti, che invece vogliono prendere il pieno controllo sull’immagine, entrano in gioco le modalità P-A-S-M (Program AE, o Programma, Aperture priority o priorità di diaframma, Shutter priority, o priorità di tempi, Manual, Manuale).

Questi programmi di scatto delle Reflex Nikon, assicurano la gestione dei tempi di posa e dell’apertura del diaframma, e rappresentano le basi della fotografia creativa.

Program AE (P) Reflex Nikon

La Nikon con questo programma di scatto, sceglie sia tempo di posa sia apertura del diaframma. È valido per la maggior parte delle esigenze quotidiane.

Priorità di diaframma (A) Reflex Nikon

La fotocamera con questo programma di scatto imposta il tempo di posa mentre il fotografo sceglie l’apertura del diaframma. Da usare quando si vuole il controllo sulla sfocatura degli oggetti inquadrati.

Priorità di tempo (S) Reflex Nikon

La fotocamera con questo programma di scatto imposta l’apertura del diaframma mentre il fotografo sceglie il tempo di posa. Ideale per la fotografia sportiva, con soggetti in movimento.

Scattare foto in Modalità Manuale (M) Reflex Nikon

In modalità Manuale il fotografo imposta sia i tempi di posa sia l'apertura dei diaframmi. Questo programma di scatto della Reflex Nikon è utile, in condizioni di luce particolari, bisogna controllare che l’esposizione sia corretta.

Come già detto tramite la ghiera dei programmi della Reflex Nikon il fotografo sceglie il programma di scatto. Questi programmi di scatto variano dal completo automatismo a modalità avanzate, che danno il controllo su alcune o su tutte le funzioni della Reflex Nikon.

Sulla ghiera della Reflex Nikon, troviamo altri programmi di scatto che si rendono molto utili in svariate situazioni:

Flash Off, ideale per musei, teatri e simili, dove non è consentito l’utilizzo del flash.

Ritratto: la fotocamera privilegia ampie aperture per soffocare lo sfondo e ammorbidire i toni della pelle.

Paesaggio: programma specifico per ottenere paesaggi brillanti in piena luce del giorno. Il flash viene disattivato.

Bambini: questo programma mantiene la vivacità degli sfondi rende toni della pelle morbidi.

Sport: questo programma è ideale per la fotografia sportiva e d’azione. Privilegia tempi di scatto brevi.

Macro: programma specifico per soggetti ravvicinati. Consigliabile l’uso di un treppiedi.

Ritratto notturno: questo programma bilancia l’uso del flash per illuminare il soggetto in primo piano senza sacrificare troppo lo sfondo.

Modalità scena e Picture Control Reflex Nikon

Modalità scena e Picture Control entrambi cambiano le proprietà dell’immagine. Le modalità scena influenzano sia le impostazioni di scatto sia le proprietà dell’immagine. Ad esempio, in modalità ritratto, la fotocamera privilegia diaframmi aperti per sfocare lo sfondo e ammorbidire i toni della pelle.

Il Picture Control, al contrario, cambia solo il modo in cui l’immagine viene elaborata, quindi restituisce lo stesso effetto di pelle morbida ma non può sfocare lo sfondo. Il Picture Control influenza solo il formato JPEG e non il formato RAW.

In pratica le modalità scena alterano le impostazioni della fotocamera mentre il Picture Control influenza l’elaborazione dell’immagine.

La modalità Live View Reflex Nikon

La modalità Live View nelle Reflex Nikon permette di comporre l’immagine sul display LCD. È anche la soluzione per le riprese video.

Ecco come comporre l’immagine sul display LCD e ottenere il massimo dalla modalità Live View nelle Reflex Nikon.

Normalmente, lo specchio all’interno della fotocamera Nikon riflette l’immagine verso il mirino ottico, per poi risollevarsi al momento dello scatto e lasciare che la luce raggiunga il sensore. In modalità Live View, lo specchio viene sollevato per lasciare che la luce illumini costantemente il sensore; l’immagine è visibile sul display LCD posteriore, esattamente come avviene per le fotocamere digitali compatte.

Il Live View si attiva con uno switch sul corpo macchina o, su alcuni modelli recenti, premendo il pulsante “Lv”. L’autofocus può essere più lento in modalità Live View , e in pieno sole il display LCD può risultare più difficile da leggere, ma la modalità Live View nelle Reflex Nikon dà più informazioni al fotografo, anticipando il risultato dell’esposizione e del bilanciamento del bianco scelto, oltre a mostrare diversi altri parametri impostati.

Accorgimenti per usare al meglio la macchina fotografica reflex digitale

Prima di iniziare un lavoro fotografico è bene fare un promemoria di ciò che dobbiamo fare per usare al meglio la nostra macchina fotografica reflex digitale. Ecco cosa controllare prima di un lavoro fotografico, è molto utile fare la manutenzione della reflex e di tutti gli accessori.

Manutenzione e controlli da effettuare alla reflex: caricare la batteria

la macchina fotografica reflex digitale è alimentata da una batteria ricaricabile.

Da tenere a mente che quando si rivedono gli scatti dal display LCD , posizionato sul dorso della macchna fotografica, questa operazione richiede alla fotocamera il maggior dispendio di energia. Consiglio di acquistare una batteria di riserva.

Formattare la memory card: dopo aver scaricato tutte le foto sul computer, si deve sempre formattare la memory card. Per eseguire una buona manutenzione delle memory card formattarla tramite il menù della macchina fotografica reflex digitale dopo aver scaricato sul pc gli scatti delle foto eseguite.

Accertarsi di avere memoria a sufficienza sulla memory card

Se così non fosse acquistate una nuova memory card più capiente.

Pulire il sensore: quando si cambia spesso l'obiettivo, c'è la possibilità che la polvere che entra possa attaccarsi al sensore e quindi si creano macchioline nere o filamenti che poi disturberanno le nostre immagini. Prima di cambiare l'obiettivo, assicurarsi di spegnere la fotocamera per evitare di pulire il sensore ogni volta. Quando si cambia un obiettivo tenere la reflex digitale rivolta verso il basso si evita così che la polvere si depositi sul sensore.

Testare la sensibilità iso del sensore della macchina fotografica reflex digitale. È consigliabile adoperare una sensibilità Iso più bassa possibile, in quanto impostare valori Iso più elevati, produrrà più rumore (una fastidiosa sgranatura). Seguire la regola: più basso è Iso più alta è la qualità dell'immagine (quando le condizioni di luce lo consentono).

Regolare il bilanciamento del bianco: assicurarsi di settare la fotocamera digitale reflex sul bilanciamento bianco auto, perché nella maggior parte dei casi ciò assicura un risultato accettabile.

Scegliere il giusto formato dei file: Jpeg, Raw, Tiff. Assicurarsi che la fotocamera digitale reflex sia regolata per produrre la qualità Jpeg più ampia e più alta possibile per ottenere così immagini di massima qualità.