Adobe Photoshop Touch

Dopo la versione per iPad, Photoshop Touch arriva anche in versione per iPhone e per iPod touch. Photoshop Touch è la rivisitazione del software per computer prodotta da Adobe, completa di molte delle principali funzioni dell’originale, inclusi i livelli e gli strumenti di fotoritocco.

App foto per iPhone

Come nel caso di molte app foto per iPhone, in Photoshop Touch è possibile aprire un file dal Rullino o scattare una nuova foto, tali opzioni sono supportate dagli strumenti Creative Cloud, che consentono di lavorare con i file caricati su un account online Adobe gratuito o a pagamento o di sincronizzare automaticamente l’iPhone con i progetti ospitati sul server.

Quest’ultime due opzioni sono sicuramente quelle da scegliere per lavorare con file con una risoluzione più elevata possibile, dato che la tela di Photoshop Touch arriva sino a 12 megapixel, ovvero ad una risoluzione di 4000x3000, superando di gran lunga quella delle immagini scattate con l’iPhone 5.

 Photoshop Touch per iPhone

Con Photoshop Touch si può lavorare su un’intera immagine, applicando correzioni generali alla saturazione, all’esposizione ecc, sia pixel per pixel, quando si dipingono effetti e contenuti con un pennello. I pennelli sono estremamente flessibili e, oltre a poterne modificare le dimensioni, potrete cambiare anche il tratto, la durezza e l’opacità di ciò che traccerete.

Anche i livelli sono molto flessibili. È possibile trascinarli su e giù nella relativa lista per cambiare la priorità e la visibilità dei loro contenuti, ma ancora più esaltanti sono le opzioni per modificarne l’opacità e le modalità di miscelazione, con 9 modalità comuni riprese da Photoshop che includono lo schiarimento e lo scurimento.

Naturalmente non abbiamo a che fare con Photoshop per computer, software dalle mille qualità e opzioni di lavoro. Nell’App per iPad e per iPhone, mancano le luci morbide e dure e le opzioni di miscelazione relative alla tinta, alla saturazione e al colore.

Sono assenti anche le maschere, per cui non è possibile rimuovere sezioni di un livello in maniera non distruttiva. Con una pianificazione preventiva, però, potrete evitare di applicare linee o effetti troppo grandi su un singolo livello utilizzando i pratici strumenti di selezione o, per le forme irregolari, il lazo a mano libera e quello poligonale.

Il problema di molte app foto per iPhone sta nel fatto che, mancando un mouse, le dita oscurano quel che si sta facendo, ma Adobe ha trovato una soluzione. Abilitando il puntatore su schermo si sposta la selezione attiva di circa un centimetro, il che non la fa mai cadere sotto il dito e non la nasconde alla vista. Un pulsante nell’angolo in basso a sinistra dello schermo, serve per selezionare qualsiasi cosa si trovi al di sotto del puntatore o ad attivare lo strumento corrente.

Aggiungere testi alle foto con Photoshop Touch

Photoshop Touch contiene 29 tipi di caratteri comuni per l’aggiunta di testi alle foto, tra i quali figurano Adobe Garamont Pro, Cooper Std Black e Myriad Pro. I controlli sui bordi delle aree di inserimento del testo permettono di ridimensionarle, inclinarle e ruotarle rapidamente e, se avrete bisogno di allineare con precisione diversi blocchi di testo, potrete spingerli in posizione toccando i cursori posti ai bordi dello schermo, invece di trascinarli.

Potrete usare l'app come estensione mobile del vostro flusso di lavoro salvando le vostre immagini su Creative Cloud, da cui potrete poi scaricarne delle versioni in formato PSD da utilizzare con Photoshop sul Mac o sul PC. Non si tratta però di una soluzione perfetta, perché il testo viene trasformato in sequenze di pixel e non più modificabile.

Quando si esporta dal programma per computer verso Photoshop Touch, inoltre tutti i livelli vengono appiattiti. Il rapporto qualità-prezzo è molto buono e l’App è decisamente uno strumento che può scatenare la creatività dell’utente. Photoshop Touch è alla pari con iPhoto per il titolo di miglior App foto per iPhone, iPod touch e iPad. Si può scaricare su App Store.