Adobe Photoshop Lightroom 3 e Lightroom 4 tutorial

Visite: 632



Con il passaggio dalla fotografia analogica alla fotografia digitale, e con il diffondersi delle fotocamere digitali, il mondo della fotografia ha vissuto un cambiamento radicale, una rivoluzione che non si è fermata alla semplice sostituzione dell’attrezzatura fotografica, ma ha trasformato l’intero sistema fotografico, dal modo di scattare le foto al modo di gestire le immagini, dalla vendita delle foto alla loro fruizione.

La fotografia Digitale

Praticamente, i fotografi si sono dovuti adeguare a questo grande cambiamento. Ecco perché, tra le tante novità, si è anche affermata la tendenza da parte di diverse software house a sviluppare programmi foto.

L’avvento della fotografia digitale, ha indotto i fotografi a realizzare molti più scatti. La consapevolezza da parte del mercato dell’annullamento dei tempi di sviluppo ha imposto tempi di consegna sempre più veloci: ora i clienti si aspettano di vedere e avere le immagini il più presto possibile. Il fotografo di oggi si ritrova a gestire almeno il triplo delle foto rispetto a prima, e in più deve anche occuparsi della post-produzione, elaborando le immagini digitalmente.

Lightroom 3 programma foto per professionisti tutorial

Con il Software di Adobe si è di fronte ad un programma foto bene integrato con il fratello maggiore Photoshop e che tuttavia nasce per svolgere un ruolo complementare rispetto a esso. Se infatti Photoshop è un programma foto dedicato all’image editing, e cioè al fotoritocco, con Lightroom 3 abbiamo un programma pensato per il photo editing, che non è la stessa cosa.

lightroom 3

Il mestiere del photo editor esiste infatti da ben prima della diffusione della fotografia digitale ed è il lavoro di chi, ad esempio, all’interno di una redazione si occupa di esaminare grandi quantità di immagini che arrivano quotidianamente, per poi selezionare quelle più adatte ai vari scopi. Oggi la fase di photo editing è parte integrante del flusso di lavoro di ogni fotografo, il quale realizza spesso centinaia di immagini e in post-produzione si ritrova a doverle confrontare, selezionare, gestire e archiviare ancora prima di doverle ritoccare, quando necessario, con appositi software.

Lightroom 3 non serve come programma di fotoritocco compito svolto molto bene da Photoshop, ma ha lo scopo di fornire ai fotografi uno strumento completo per la gestione veloce del flusso di lavoro, consentendo, attraverso un’omogenea interfaccia a pieno schermo, lo svolgimento di tutte le quotidiane operazioni dedicate alla selezione, archiviazione, correzione, ottimizzazione, condivisione, stampa e pubblicazione sul web. Lightroom 3 in pratica è un’autentica “camera chiara” dove eseguire tutto quello che serve prima ancora di dover aprire Photoshop.

Adobe Lightroom 3 è una sorta di intuitiva camera oscura digitale e un efficiente assistente progettato sia per gli appassionati che per i fotografi professionisti. Programma di fotoritocco e archiviazione foto con cui si possono gestire, elaborare e visualizzare tutte le immagini con la massima facilità.

Ottenere il massimo da ciascuno scatto grazie a strumenti di editing non distruttivo all'avanguardia, tra cui controlli avanzati su colore e tonalità, contrasto avanzato e una nuova tecnologia di riduzione del disturbo. Presentare il vostro lavoro in layout di stampa personalizzabili e presentazioni filmate con audio, sfruttando inoltre la perfetta integrazione con siti di condivisione foto online.

Gestire in modo efficiente la vostra sempre più completa raccolta di foto con semplici funzionalità di importazione, opzioni avanzate per l'assegnazione di tag basate su metadati e altro ancora. Il Software si integra perfettamente con Photoshop CS4 e CS5 e supporta oltre 275 formati di file Camera Raw, nonché immagini JPEG, TIFF e PSD. Provarlo è d’obbligo, se non avete esigenze particolari, potreste scoprire che non vi servono altri programmi di archiviazione foto e programmi per ritoccare foto oltre a Photoshop Lightroom 3.

Funzionalità Lightroom 3

Offre numerose funzionalità nuove e migliorate, tra cui prestazioni più veloci, nuove opzioni avanzate di riduzione del disturbo e correzione lente, supporto per i file video delle fotocamere reflex digitali, video presentazioni con basi musicali di facile condivisione e molto altro ancora.

Strumenti essenziali per la fotografia digitale. Ottenete l'aspetto desiderato per ogni foto grazie ad avanzati strumenti di elaborazione delle immagini che consentono di alterare il contrasto, ottimizzare il colore, effettuare conversioni in bianco e nero, aggiungere granulosità, ridurre il disturbo, regolare la nitidezza e altro ancora. Integrazione con CS5 Selezionate più foto in Lightroom e apritele automaticamente in CS5 per unirle in una composizione panoramica, una foto HDR o una composizione creativa. Visualizzate subito le vostre modifiche in Lightroom 3.

Panoramica dell’area di lavoro di Lightroom 3

Offre un set completo di strumenti per fotografi professionisti, organizzati in cinque moduli. Ogni modulo viene usato per una parte specifica del flusso di lavoro fotografico: il modulo Libreria è progettato per l’importazione, l’organizzazione e la selezione delle foto; il modulo Sviluppo consente di regolare i colori e i toni o di elaborare le foto in modo creativo; i moduli Presentazione, Stampa e Web sono progettati per la presentazione delle foto.
Ognuno dei cinque moduli dell’area di lavoro di Lightroom è composto di diversi pannelli, ognuno dei quali contiene opzioni e comandi per lavorare sulle foto.

Area di lavoro in vista Griglia

lightroom 3

Principali componenti dell’interfaccia di Lightroom 3:

1 - La Barra dei Menu.

2 - Il Nome dell’applicativo, accompagnato dal numero della versione di Photoshop Lightroom correntemente installata. Quest’area è inoltre destinata alla visualizzazione delle informazioni sullo stato del Progess.

3 - I pulsanti principali che dividono le competenze dell’applicativo in 5 Moduli: una sorta di percorso sequenziale che scandisce il flusso di lavoro fotografico attraverso un’autentica procedura guidata: dall’importazione e archiviazione delle immagini alla loro elaborazione; dalla creazione di presentazioni fino alla stampa e al web. Ad ogni Modulo sono associati specifici Pannelli e Barra dei menu.

4 - L’ Area del contenuto destinata all’anteprima dell’immagine o al gruppo di immagini selezionate.

5 - La Barra degli Strumenti con i pulsanti per le diverse modalità di visualizzazione.

6 - I Pannelli dedicati al Modulo selezionato. A sinistra ci sono tutti i comandi, i Presets e i Templates che servono a velocizzare le operazioni di routine. A destra ci sono invece gli strumenti e le regolazioni che consentono di intervenire sulle foto manualmente con il massimo controllo.

7 - Il Filmstrip che visualizza l’intera sequenza di foto presenti nel gruppo selezionato dalla Library. Il Filmstrip rimane sempre disponibile nell’area inferiore dell’interfaccia con qualunque Modulo selezionato.

8 - La Barra delle opzioni del Filmstrip che consente di filtrare le immagini, scorrerle una ad una con le due frecce o cambiare modalità di visualizzazione.

L’area Provino, nella parte inferiore dell’area di lavoro di ogni modulo, presenta le miniature del contenuto della cartella, della raccolta, del set di parole chiave o dei criteri dei metadati attualmente selezionati nel modulo Libreria. In ogni modulo il contenuto dell’area Provino viene usato come punto di partenza per le attività da eseguire. Per modificare la selezione nell’area Provino, passate al modulo Libreria e selezionate altre foto.

Lightroom 4: organizzare, ottimizzare, stampare e condividere le immagini tutorial

Adobe Photoshop Lightroom 4, è un programma foto che ha tutti gli strumenti necessari per organizzare, ottimizzare, stampare e condividere le immagini. E' dedicato ai fotografi in grado di svolgere tutte le principali funzioni di fotoritocco dopo lo scatto delle immagini.

Acquisire le immagini

Il software di Adobe utilissimo sin da quando iniziamo ad acquisire le immagini scattate sul nostro computer. Le immagini possono essere organizzate in cartelle e sottocartelle, e automaticamente rinominati.

Ottimizzazione delle immagini

L’utilità del software prosegue poi con l’ottimizzazione delle immagini, che si avvale di regolazioni non distruttive. L’editing, non altera l’immagine originale, ed è sempre possibile tornare all’immagine di partenza. Le regolazioni effettuate sono salvate in una nuova versione della immagine.

Elaborazione delle immagini

Lightroom 4 comprende molti strumenti per l’elaborazione delle immagini in grado di soddisfare le esigenze di fotoamatori evoluti e professionisti. Sono presenti nel software le classiche regolazioni base del bilanciamento del bianco, dei toni e del contrasto, ma anche altre che permettono di controllare il livello dei dettagli e della nitidezza.

Un apposito pannello del programma, consente la conversione in bianco e nero delle immagini, con diversi strumenti per controllare il processo. Altre funzionalità permettono di calibrare la fotocamera impostando un profilo, di ridurre il rumore e di correggere le distorsioni delle lenti in modalità automatica o manuale.

lightroom

Area di lavoro di Lightroom 4 in vista Griglia

A. Barra Filtro del modulo Libreria B. Area di visualizzazione dell’immagine C. Timbro identità D. Pannelli per lavorare con le foto originali E. Area Provino F. Selettore dei moduli G. Pannelli per lavorare con metadati e parole chiave e per regolare le immagini H. Barra degli strumenti

Altri pannelli del programma, consentono di applicare effetti, come la vignettatura o la granulosità intenzionali. Tutte le correzioni e le elaborazioni possono essere usate su un gruppo di immagini, risparmiando tempo prezioso.

Condividere le immagini con Lightroom 4

Caratteristica molto interessante del programma di Adobe, è quella che ci permette di condividere le immagini sul Web utilizzando gallerie flash o HTML, impiegando dei modelli predefiniti o personalizzati, ci permette inoltre di ottimizzare le immagini per la stampa.

Praticamente è un software fotografico completo per gestire le tre fasi di importazione, ritocco ed esportazione delle immagini.

Novità della nuova versione

La novità più importante nella nuova versione del programma è il nuovo motore di elaborazione delle immagini. Con l’utilizzo del nuovo motore (PV2012) che ha sostituito il precedente motore di Lightroom 3 (PV2010), è migliorata la resa delle immagini e si possono utilizzare nuovi controlli per le regolazioni.

I cursori delle regolazioni con il nuovo motore si trovano tutti in posizione centrale e possono essere spostati a sinistra o a destra, quindi assumere valori positivi o negativi. Una tecnologia più avanzata consente di recuperare al meglio i dettagli nelle alte luci e nelle ombre.

Due cursori appositi permettono di controllare il recupero, migliorando le immagini scattate in condizioni di alta o di scarsa luminosità.

La versione nuova consente di creare libri fotografici, utilizzando semplici modelli predefiniti, con layout personalizzabile, e possono essere inviati a Blurb per ordinare la stampa, oppure si può creare un file PDF da salvare sul proprio computer.

Il nuovo modulo chiamato Mappa di Lightroom 4 consente la geolocalizzazione delle immagini e la successiva organizzazione in base alla posizione. Le coordinate possono essere ricavate automaticamente dalle fotocamere dotate di dispositivo GPS, oppure si può aggiungere facilmente la posizione a una foto trascinandola sulla mappa di Google che è visualizzata nella finestra dell’interfaccia.

Il nuovo selettore del bilanciamento del bianco del programma, consente più agevolmente di scegliere l’area da utilizzare come campione, restituendo informazioni sui valori RGB dei pixel sui quali poggia il contagocce comandato dal cursore del mouse.

Altra novità sono nel pannello per impostare il pennello di modifica del modulo sviluppo che ora comprende nuove regolazioni: la temperatura colore e la tinta, luci e ombre, la riduzione del rumoree dell’effetto moirè.lightroom 4 2

Modulo Sviluppo

A. Pannelli Predefiniti, Istantanee, Storia e Raccolte B. Istogramma C. Valori RGB D. Striscia degli strumenti E. Pannelli di regolazione F. Barra degli strumenti

In Lightroom 4 l’integrazione per la condivisione sui social network è stata ottimizzata. Le funzionalità per condividere le immagini su Facebook e Flickr sono già presenti nel pannello Servizi Pubblicazione, mentre per altri siti di condivisione è necessario scaricare dei plug-in tramite la community Lightroom Exchange di Adobe, accessibile con un apposito comando sullo stesso pannello. Le immagini possono essere anche inviati via mail senza uscire da Lightroom 4, una volta impostato l’account di posta elettronica.

Novità della nuova versione è quella del miglioramento delle funzionalità video, ora le clip possono essere organizzate, visualizzate e ritagliate. Si può estrarre un’immagine fissa da un fotogramma e i video si possono correggere con le regolazioni presenti nel pannello Sviluppo Rapido.

I miglioramenti introdotti nella nuova versione sono numerosi e molto convincenti. Le nuove regolazioni introdotte sono sicuramente utili, l’aggiornamento dei pennelli di regolazione ha introdotto la possibilità di ottenere ritocchi che erano impossibili nelle precedenti versioni. La versione completa di Lightroom 4 si può acquistare sul sito di Adobe o l’aggiornamento delle precedenti versioni.